giovedì 11 ottobre 2018

REVIEW PARTY - "Legend" di V.E. Schwab

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? In questo periodo sono un po' scostante con gli articoli, ma non ho ancora preso il ritmo con la mia nuova vita da universitaria. Detto ciò, parliamo di cose importanti. Oggi vi porto la recensione del libro "Legend" di V. Schwab, secondo volume della serie "Shades Of Magic". Ringrazio la Newton Compton per avermi dato l'opportunità di leggere il libro in anteprima e di avermi permesso di organizzare questo evento.


sabato 6 ottobre 2018

REVIEW TOUR - "Figli di Sangue e Ossa" di Tomi Adeyemi

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? Oggi vi porto (finalmente) la recensione di questo super fantasy molto atteso. Ringrazio la Rizzoli per la gentile coppia e per avermi permesso di organizzare questo evento.


Titolo: Figli di Sangue e Ossa
Autore: Tomi Adeyemi
Casa Editrice: Rizzoli
Data d'uscita: 2 ottobre
Pagine: 552
Prezzo: 18,00€
Dove Trovarlo



Un tempo i maji, dalla pelle d'ebano e i capelli candidi, erano una stirpe venerata nelle lussureggianti terre di Orisha. Ma non appena il loro legame con gli dei si spezzò e la magia scomparve, lo spietato re Saran ne approfittò per trucidarli. Zélie, che non dimentica la notte in cui vide le guardie di palazzo impiccare sua madre a un albero del giardino, ora sente giunto il momento di rivendicare l'eredità degli antenati. Al suo fianco c'è il fratello Tzain, pronto a tutto pur di proteggerla, e quando la loro strada incrocia quella dei figli del re si produce una strana alchimia tra loro. Ha inizio così un viaggio epico per cercare di riconquistare la magia, traverso una terra stupefacente e pericolosa, dove si aggirano le leopardere delle nevi e dove gli spiriti vendicatori sono in agguato nell'acqua. Un'esperienza umana che non risparmia nessuno, in un turbine di amore e tradimento, violenza e coraggio. Nella speranza di ridare voce a un popolo che era stato messo a tacere.

Prima di iniziare a parlarvi del libro, vorrei scusarmi in anticipo se questa recensione non sarà ben studiata come tutte le altre. Questo perché, avendo iniziato l'università, non sono ancora riuscita ad organizzarmi bene.


giovedì 4 ottobre 2018

REVIEW PARTY - "La Dama Dei Medici" di Jeanne Kalogridis

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? Oggi vi porto questo nuovissimo evento che ho organizzato per la Newton Compton che ringrazio per la copia.


Titolo: La Dama Dei Medici
Autore: Jeanne Kalogridis 
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Data d'uscita: 20 settembre 2018
Pagine: 329
Prezzo: 12,00€
Dove Trovarlo:


1478. La Firenze dei Medici si arricchisce dei più grandi artisti del mondo grazie a Lorenzo il Magnifico. Nei vicoli e nelle strade malfamate, intanto, continua la quotidiana lotta per la sopravvivenza degli ultimi, destinati al silenzio della storia. Giuliana è un'orfana cresciuta nel famoso Ospedale degli Innocenti: la sua indole ribelle l'ha resa fin da piccola una presenza sgradita. Così, all'età di quindici anni, è stata messa davanti a una scelta: entrare in convento o sposarsi con un uomo che non amava. Piuttosto che piegarsi, Giuliana ha preferito fuggire. Durante i due anni passati sulla strada, è sopravvissuta grazie a piccoli furti, imparando a confondersi tra la folla dopo aver svuotato le tasche giuste. Ma tutto cambia quando una delle sue vittime, un anziano signore, la coglie con la mano nella sua borsa. Invece di portarla in prigione, l'uomo, presentatosi come "il Mago di Firenze", le fa una proposta: diventare la sua assistente. Così, tra rivelazioni esoteriche e sottili stratagemmi, Giuliana sarà messa a parte della misteriosa attività del cabalista, custode di un segreto che ha a che fare con il suo oscuro passato...


Per la prima volta in vita mia, porto sul blog la recensione di un romanzo storico, genere che si discosta alquanto dalle mie abituali letture. Per questo motivo vorrei scusarmi in anticipo se la recensione di questo libro non sarà eccezionale. 

Siamo catapultati nella Firenze del V secolo, dove l'emancipazione femminile era considerata alla stregua di un adulterio. La nostra protagonista Giuliana, orfana, ha solo due possibili scelte: il matrimonio o diventare suora. Fin dall'inizio capisce che entrambe le possibilità non fanno per lei e in qualche modo si crea la sua terza opportunità. Si taglia i capelli, si veste da ragazzo e si fa chiamare Giuliano. Così, la nostra protagonista, inizia a vivere per le strade borseggiando le persone più facoltose. Ed è lì che incontra Tommaso, un orfano che è stato rifiutato dall'orfanotrofio e che decide di prendere sotto la sua protezione. Da questo piccolo gesto, la sua vita inizia a cambiare. Non è più sola, ma ha un'altra persona di cui prendersi cura. Una delle sue rapine, purtroppo, non finisce nel migliore dei modi. Il ricco signore derubato, decide però, di non chiamare la polizia, ma di prendere in affidamento Giuliano. Il signore in questione è "Il Mago di Firenze", fedele alla famiglia Dei Medici. Lui fa una proposta a Giuliana, le chiede se vuole essere la sua assistente. Così da una semplice orfanella, diventerà una persona capace di grandi cose...

Ho letto un romanzo storico diversi anni fa, ma da quel momento ho cercato di evitarli il più possibile. Li ho sempre trovati molto pesanti e poco piacevoli, in quanto per me la lettura è un hobby che mi deve regalare emozioni e gioie dopo una giornata impegnativa. Qualche giorno fa, mi è arrivata la mail della casa editrice Newton Compton con le loro uscite e leggendo la trama di questo romanzo mi sono detta:"perchè non riprovare?". Per questo motivo sono partita molto pervenuta, ma essendo cresciuta e nell'arco degli anni avendo cambiato diverse volte letture, ho deciso di dargli comunque un'opportunità. Per fortuna che ho deciso così! Il libro in questione è un piccolo capolavoro che ti fa assaggiare a piccole dosi la magnificenza di una Firenze incantata. Ho camminato anch'io per le strada della capitale dell'arte, ho vissuto insieme a Giuliana tutte le sue vicende avvolta nella magia di quell'epoca. Ho assaporato, affamata, tutte le sfumature del Rinascimento che l'autrice ha descritto. Ho adorato profondamente la protagonista Giuliana: forte, intraprendente e coraggiosa. Sono queste le protagoniste di cui amo leggere nell'ultimo periodo! Stile di scrittura molto fluido, dolce e magico che mi ha reso la lettura un piacere. Libro super consigliatissimo per chi vuole approcciarsi al genere!


.5


mercoledì 3 ottobre 2018

COVER REVEAL - "Vali Ogni Rischio" di Giovanna Roma

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? L'università sta prosciugando ogni mia energia. Per questo motivo sono un po' assente dal blog, ma oggi vi porto un nuovo e freschissimo cover reveal!

TITOLO: Vali ogni rischio
AUTRICE: Giovanna Roma
Self-pubblishing
FORMATO: digitale e cartaceo
GENERE: war romance
DATA PUBBLICAZIONE: 24 ottobre 2018
GRAFICA: Cora Graphics

GOODREADS ➜ https://bit.ly/2lhJZqi

BOOKTRAILER: https://bit.ly/2zoUEr4



La notte in cui il Comandante dell’esercito è entrato in teatro, io ero su quel palco.
La più giovane tra le ballerine classiche, la più testarda tra le ragazze che lui avesse mai incontrato. La famiglia per la quale versava sangue era la finanziatrice della Compagnia, la stessa che decideva il nostro futuro. Ho fatto di tutto per coronare il mio sogno, spingendomi persino a stringere un accordo con quel vizioso di Stefàn Nazir.
Sono stata ingenua, lo ammetto. Avrei dovuto prestare più attenzione alla sua arroganza e meno all’oceano degli occhi. Ben presto il suo nome ha provocato un nodo allo stomaco e i colibrì in petto. Ora è impossibile prevedere le conseguenze.
Mi aveva avvertita di non conoscere sconfitta e io gli ho giurato battaglia. Nascondo più di quanto crede, e non mi fermerò finché non avrò raggiunto lo scopo.
Un accordo violato.
Una prigionia cospirata.
Una guerra imminente.
Quale sarà la sua prossima mossa?

Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, storico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese", la serie dark "Deceptive Hunters" e il forbidden "Il colore del caos".

CONTATTI:

INSTAGRAM: http://bit.ly/2hmUVDN

BLOG: http://giovannaroma.blogspot.it

FACEBOOK: https://bit.ly/2g2QyM3

GRUPPO FACEBOOK Giovanna Roma's News: https://bit.ly/2iqVzNb

sabato 29 settembre 2018

BLOG TOUR - Cinque motivi per leggere "Il Principe Crudele" di Holly Black

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? Oggi con immenso piacere vi porto la tappa del blog tour che ho organizzato per la Mondadori per il romanzo "Il principe crudele" di Holly Black. Ringrazio nuovamente la casa editrice per avermi fornito la copia del libro e per avermi dato questa grande opportunità. La mia tappa consiste nell'illustrarvi 5 buoni motivi per leggere questo libro. Premetto che questo libro mi ha completamente stravolto, quindi spero di riuscire a creare un articolo sensato dove voi potete capire le emozioni che mi ha fatto provare. Vi lascio qui la mia recensione.


Titolo: Il principe crudele
Autore: Holly Black
Casa Editrice: Mondadori
Data d'uscita: 25 settembre 2018
Pagine: 313
Prezzo: 18,00€
Dove Trovarlo:




Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re. Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l'inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all'orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto.

Ecco cinque buoni motivi per leggere questo libro:
Lo stile di scrittura
Avevo già sentito in giro che Holly Black scrive molto bene, ma come sempre non mi sono fidata al 100%. Dopo le prime pagine, mi sembrava di conoscere il mondo da lei descritto da sempre. Ha una capacità strabiliante di descrivere nel dettaglio senza stancare o appesantire il lettore. 


Worldbuilding
Il libro in questione è un fantasy e come tale ha bisogno di un luogo fantastico in cui si svolge l'azione. Ho adorato che la storia si svolgesse dal punto di vista di un'umana nel mondo fatato. Non avevo mai letto nulla ambientato nel mondo fatato, per questo motivo ero un po' titubante. Come per lo stile di scrittura, Holly Black ha superato le mie aspettative! Ben descritto, ben strutturato e tutto molto ben collegato.


Personaggi
In questo volume troviamo sia umani che fate. Le "protagoniste" sono le fate, ma anche gli umani hanno un ruolo importante grazie alla protagonista. Jude mi è piaciuta molto, era da un po' di tempo che stavo cercando un libro che parlasse di una protagonista "eroina" che sapesse cavarsela da sola. Mi è piaciuto molto come la scrittrice abbia delineato la protagonista, facendola maturare sempre di più durante lo sviluppo della storia. Anche i personaggi fatati erano perfetti: proprio come me li sono sempre immaginati. Perfidi, malevoli, doppiogiochisti. Ottimi.


Messaggio
Sebbene il libro sia un fantasy, nasconde attraverso le sue varie sfumature alcuni messaggi. Questi sono quelli che sono riuscita a captare. Il tema principale che l'autrice ci comunica è di combattere per i propri ideali e di non lasciarsi scoraggiare anche quando tutto ci sembra perduto. Dobbiamo alzarci e imparare a combattere le nostre battaglie da soli. 







venerdì 28 settembre 2018

Recensione - "Mosquitoland" di David Arnold

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? Oggi ho un po' di tempo libero e ho deciso di dedicarlo a voi. In questo articolo vi voglio parlare di una delle mie summer reads: "Mosquitoland" di David Arnol edito Rizzoli. Colgo l'occasione per ringraziare nuovamente la casa editrice per la copia omaggio che mi è stata offerta. Vi ricordo che se volete comprare i libri che vi consiglio, vi chiedo gentilmente se potete farlo attraverso i link che vi lascio siccome sono affiliata ad Amazon. A voi non cambia nulla, non pagate nulla di più, ma se fate i vostri acquisti tramite i miei link, Amazon mi da un piccola percentuale del prezzo di copertina del libro. I soldi guadagnati, mi servono per alimentare il blog. Grazie per il supporto.

Titolo: Mosquitoland
Autore: David Arnol
Casa Editrice: Rizzoli
Data d'uscita: 12 giugno 2018
Pagine: 406
Prezzo: 18,00€
Dove Trovarlo:


All'indomani dell'inaspettato sfasciarsi della sua famiglia, Mim viene trascinata via dalla cittadina in cui è nata e costretta a trasferirsi dal padre e dalla sua nuova, freschissima moglie, lontano mille chilometri. Prima ancora però che la polvere abbia il tempo di posarsi, Mim scopre che la madre, rimasta a Cleveland, è ricoverata in ospedale, e riempito in fretta uno zaino, scappa di casa e salta su un autobus per correre in soccorso dell'unica persona che abbia mai capito - e adorato - i suoi tanti bordi affilati. È l'inizio di una strana, imprevista odissea, che porterà Mim a sedersi accanto a compagni di viaggio diversi, alcuni luminosi, altri molto, molto oscuri. E attraverso di loro, come in uno specchio Mim ripercorrerà gli ultimi anni, le malinconie che li hanno accompagnati, e i demoni segreti di cui è rimasta imprigionata. Per finalmente affrontare la verità che ha sempre avuto sotto gli occhi, e non ha mai voluto vedere.

Prima di iniziare a parlarvi di questo libro, vorrei dirvi una piccola cosa. Questo è uno di quei libri che non avrei mai letto se non fosse stata per la collaborazione e per questo motivo (ed altri) amo essere diventata una blogger.

Oggi siamo catapultati nella vita, alquanto stramba, di Mim. Lei non è una ragazza comune, non lo è mai stata e mai lo sarà. A lei piace essere diversa dagli altri, dalla massa. Non ha mai voluto nascondere il suo vero essere e mai lo farà. A causa del divorzio dei suoi genitori si trova a vivere con suo padre e la sua nuova moglie nella cittadina soprannominata "Mosquitoland". Nonostante il trasferimento, si continua a sentire con la madre, ma sono tre settimane che non riceve più sue notizie. Non capisce il vero motivo di questa mancanza siccome con la madre, ha sempre avuto un rapporto molto stretto. Per questo motivo e per alcuni eventi che hanno accelerato la sua decisione, si trova in viaggio verso la sua città natale. Durante il viaggio in autobus, inizia a incontrare nuove persone tanto da farse amiche. Fatto alquanto strano, perchè Mim non ha amici.

Questo viaggio non è solo alla ricerca di sua madre, ma è un viaggio anche di crescita personale. Infatti, l'autore ci rende partecipi del cambiamento che subisce Mim. E' un cambiamento alquanto radicale: il grandissimo passaggio dall'essere bambina a diventare ragazza, prossima al mondo degli adulti.
Attraverso i suoi occhi riusciamo a percepire il mondo sotto la sua sfumatura. Da questo particolare, si riesce a capire la bravura dell'autore: non sempre si riesce ad entrare completamente nel personaggio, tanto da vedere con i suoi occhi il mondo che ci circonda. Lo stile di scrittura è molto fluido e lineare, il quale rende piacevole la lettura e ti permette di completare il libro senza nessun problema. Le descrizioni sono presenti, ma non appesantiscono la lettura, ma rendono il tutto più completo. Non sono troppo ricche di dettagli, così il lettore può creare lui la sua visione senza essere troppo influenzato dall'autore. David Arnold ha la grandissima capacità di comunicare i suoi pensieri in modo chiaro e pulito, senza influenzare i suoi lettori con le sue idee, ma lasciando uno spazio di riflessione che può portare il lettore a scoprire nuovi orizzonti. Questo particolare mi è piaciuto particolarmente, perché al giorno d'oggi tutte le persone cercano di imporre le proprie idee senza mai riflettere sul fatto che magari tu abbia le tue. Per questo motivo, ho apprezzato davvero il fatto che l'autore desse uno spunto di riflessione senza imporsi particolarmente. I personaggi sono tutti molto particolari e diversi tra loro, ma insieme creano qualcosa di bellissimo ed unico. Questa accozzaglia di personalità, ha permesso al libro di diventare un capolavoro. La mia valutazione: 


mercoledì 26 settembre 2018

REVIEW TOUR - "Il principe crudele" di Holly Black

Buongiorno miei carissimi lettori, come state? Io sono particolarmente felice perchè sono riuscita ad entrare nella facoltà dei miei sogni! Oggi vi porto la recensione per il review tour del libro "Il principe crudele" di Holly Black edito Mondadori che ringrazio per la gentile copia.


Titolo: Il principe crudele
Autore: Holly Black
Casa Editrice: Mondadori
Data d'uscita: 25 settembre 2018
Pagine: 313
Prezzo: 18,00€
Dove Trovarlo:



Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l'orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re. Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l'inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all'orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto.
 Quando ho scoperto dell'uscita di questo libro, ero davvero curiosa di capire perché Holly Black fosse così tanto lodata. Ringrazio nuovamente la Mondadori per avermi dato l'opportunità di aver organizzato questi due eventi e per avermi gentilmente offerto una copia.

Oggi vediamo il regno fatato del punto di vista di Jude, una ragazza italiana che è stata rapita da piccola ed è stata costretta a vivere con una famiglia di fate. Lei si ricorda ancora quella famosa notte, la notte in cui è stata portata in questo regno magico. Ha pochi ricordi della sua vita prima del suo "trasferimento", ma ha qualche ricordo molto sfumato. Desidera odiare l'autore della carneficina che ha provocato la svolta della sua vita, ma non riesce a provare quel sentimento odioso. A differenza di sua sorella maggiore, figlia naturale della fata che le ha rapite, impara ad ambientarsi nella sua nuova vita imparando ad apprezzarne le varie sfumature. Questo creerà un distacco tra le due ragazze, tanto da far avvicinare di più Jude alla sua gemella, quasi tagliando fuori la sorella maggiore. Per questo motivo, la storia gira quasi sempre attorno alle due gemelle. Seguiamo la loro vita, come ombre invisibili ai loro occhi. Le seguiamo a scuola dove studiano insieme a giovani fate. Andiamo anche noi a corte insieme a loro, ornate dei vestiti più belli con i tessuti più costosi. Sentiamo anche noi sulla lingua, il sapore più dolce della frutta magica, attraverso le magiche parole di Holly Black. Combattiamo fianco a fianco di Jude contro una società corrotta che rischia di porre fine al bellissimo mondo incantato.

Perché ho iniziato a parlare come se fossi anch'io all'interno della storia? Perché Holly Balck ha la grandissima capacità di farti dimenticare che stai leggendo un libro, dandoti l'impressione di essere tu la protagonista della storia che stai vivendo. Spesso e volentieri, sono riuscita ad immedesimarmi completamente nella storia, tanto da provare le emozioni da lei descritte. Un altro punto a suo favore è sicuramente la scelta, alquanto coraggiosa, di raccontare una storia ambientata nel mondo fatato dal punto di vista di un'umana, Jude. Scelta molto azzeccata, perché riusciamo a captare tutte le sfumature di un modo molto articolato che, se avessimo visto con gli occhi della sua gente, non avremmo notato. Non avevo mai letto storie ambientate nel regno delle fate, ma Holly Black è riuscita a superare completamente le mie aspettative. Descritto tutto molto bene, ma senza troppi dettagli o fronzoli così che il lettore riesca a dare una sua interpretazione. I personaggi sono il grande capolavoro di questo libro. Ognuno di loro è stato creato in modo sublime: ognuno aveva il suo carattere e la sua personalità con i suoi pregi e i suoi difetti tanto da renderli reali. La protagonista Jude è un'eroina fuori dal comune. Pensando a questo termine, si pensa una ragazza capace di combattere per il bene del mondo, ma non è così. E' una giovane ragazza che è stata corrotta dal regno delle fate: l'unica sua ragione di vita, l'unica sua "benzina" è la vendetta. Tutte le sue azioni, le sue mosse sono dettate dal fatto che ha un bisogno quasi sovrumano di vendicarsi. Lei sarà l'unica che combatterà le sue battaglie da sola e da qui si può "sbirciare" il tema principale. L'autrice ci invita a combattere le nostre battaglie e di non lasciarlo fare agli altri. Vi saluto così, perché penso che ormai abbiate capito quanto mi sia piaciuto, ma non temete...sabato usciranno "5 motivi per leggere..." così analizzeremo meglio il libro in questione.



Non temete, vi lascio il calendario delle altre recensioni.